Nike Air Max 270 & Air VaporMax Plus nel 2018?

Se l’Air Max Day di quest’anno ha fatto i buchi per terra, quello del 2018, ora come ora, è un’incognita pericolosa che lo Swoosh deve affronatre come ha (quasi) sempre fatto; scrivendo ciò, il riferimento è chiaramente indirizzato alle novità che stanno bollendo in pentola: Nike Air Max 270 e Nike Air Vapormax Plus sembrano essere in dirittura d’arrivo.

Per quanto riguarda le 270 – prendendo subito confidenza -, il lavoro sembra interessante (per quanto ricordi non poco la nuova linea che in molti brand stanno seguendo, ovvero le dad-like-sneakers), con una bolla d’aria clamorosamente grande sul tallone, accostata ad un mesh sulla silhouette, a sua volta tenuto saldo grazie alla tecnologia Hyperfuse, oltre alla dicitura “Air 270” sul pannello laterale e sulla linguetta.

Ciò che tende a farmi venire qualche indecisione, in realtà, corrisponde all’update delle VaporMax che, in partenza, già risultavano un azzardo che andasse metabolizzato, per poter convincere anche qualche scettico; il suo aggiornamento, viceversa, sembra essere più un’esagerata provocazione; quello che diverte è, in realtà, ciò che il progetto vorrebbe essere.

La VaporMax Plus, come suggerisce il nome, sogna di essere l’efficace interazione tra la silhouette delle Air Max Plus (le Tuned, per capirci) e le Air Vapormax; il risultato, invece, sembra una via di mezzo tra le scarpe di Spider Man e quelle usate per evitare brutti incidenti con gli scogli.

Insomma, tante idee e spunti di riflessione, sommato a del tempo per pensare, fanno un unico finale: createvi un’opinione e decidete cosa fare.

Tanto, fino al prossimo Air Max day, di queste non se ne parlerà.