Nike Air Max 1 Ultra 2.0 – La rivoluzione nella tradizione

Nel caso qualcuno non se ne fosse accorto, in questo mese non s’ è fatto altro che parlare e festeggiare, con vari drop e varie releases,  l’ Air Max Day, ma non solo: infatti, trenta anni fa (nel 1987) veniva al mondo una vera e propria icona dello sneakergame, ovvero l’ Air Max 1 OG; in onore di questa importante data, Nike ha voluto coronare l’ importanza della sneaker in questione con la messa in commercio di qualcosa di davvero sfizioso: la Nike Air Max 1 Ultra 2.0.

La silhouette di questa nuova scarpa condivide il 95% del codice genetico dell’ OG, tra forme, colori e linee, ma..

Il diavolo sta nei dettagli e, quindi, andiamo a guardare i dettagli: a partire dall’ intersuola, bianco ma, al contempo, illuminato dalla suola rossa, che fa capolino nella metà anteriore della scarpa; ma, soprattutto, la linguetta, che si presenta in una forma inedita, con une bel “3.26” stampato lungo tutta la parte visibile, in rosso.

È sempre difficile lavorare sul lavoro più funzionante ed iconico di Tinker Hatfield, eppure sembra che la rielaborazione sia riuscita, nella sua semplicità.

Oltre a ciò, ci sono altri particolari che meritano un encomio: anzi tutto la scatola che, al suo intenro, riporta una breve didascalia della storia del modello mentre, all’ esterno, mostra una piccola scritta “30th ANNIVERSARY”; la carta in cui sono racchiuse le scarpe mostra una texture fatta di tante Air Max 1 Ultra 2.0 stilizzate, che creano un pattern; infine, una serie di adesivi a tema, per un fan-service degno di nota.

Sono acquistabili online, sul sito Nike, su Hanon e su Solebox, per un prezzo di circa 140 euro.

Accontentatevi, per una volta.