Adidas e i suoi esperimenti 3D – Ancora in corso?

Durante l’ anno scorso, Adidas si apprestava a mettere una pulce nell’ orecchio grande quanto un calabrone: venne fuori, infatti, una foto che mostrava il lavoro in corso nei cantieri a tre strisce, che sembravano essere improntati sulla stampa 3D, in particolare sulla suola, dove il progetto si palesava in modo inconfutabile, per un prototipo che prese il nome di Futurecraft.

Inutile dire la reazione del pubblico, facilmente immaginabile; le speranze degli acquirenti andarono poi scemando, visto e considerato il desiderio di Adidas di regalarle solo ad un numero ristretto di atleti olimpionici (non proprio gli ultimi arrivati, insomma); successivamente, però, avvenne un secondo round, durante il quale ci fu un “chi tardi arriva male alloggia” clamoroso, con la messa in vendita di pochissime copie, al prezzo di $333.

Ebbene, dopo questa carrellata di passato, torniamo al presente, sempre più vicino al futuro, dal momento che di foto ne è apparsa un’ altra, con una sneaker la cui suola parla chiaro; il resto del modello sembra essere revisitato sulla base delle UltraBOOST, senza il classico rinforzo sul tallone.

Chiaramente, non ci sono notizie attendibili su date e prezzi, per cui armatevi di santa pazienza.