Adidas Originals NMD R2 Harvest

Dopo gli annunci di Adidas circa la nuova stagione, è stato piuttosto facile tirare le somme, riuscendo anche a canalizzare l’attenzione (secondo criteri soggettivi) su quella che potrebbe rappresentare l’effettiva “innovazione”, alla quale si può far caso con estrema facilità, osservando le Adidas Originals NMD R2 Harvest (la CW è molto interessante, ora ne parliamo).

Sia che partiate prevenuti, con un senso d’odio incredibile verso questo modello in generale, sia che siate indifferenti, questa scarpa funziona, c’è ben poco da dire: il Primeknit con woven – caratterizzato da tinte su scala di grigi – è attraversato dai lacci, usando come sistema, quindi, la silhouette in sè (vi ricorda nulla?); i colori, utilizzati, inoltre, ricevono contrasto grazie a due elementi, che rispondono al nome di BOOST e plug EVA, ma in che senso?

Con un Pk sui toni del nero e grigio, un BOOST bianco rende il tutto vibrante, mentre il plug rosso da vita alla scarpa, ma non solo; quasi dispiace dirlo, da fan conclamato della scarpa (basta guardare il logo), ma questa CW (ma anche il sistema d’allacciamento non è da meno) rende inevitabilmente questa scarpa la versione low-cost delle YEEZY, in particolare la CW Zebra.

Insomma, fatevi la vostra idea al riguardo, il gusto è soggettivo e la reazione altrettanto, per cui sappiate che le Adidas Originals NMD R2 Harvest escono il 13 luglio, su piattaforme come BTSN, per un prezzo di retail di 170$.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *